back to top

Roberta Puccini per la sua collezione Autunno Inverno 19/20 pone molta attenzione sulla scelta e sull’origine della materia prima, in quanto i filati naturali ed eco-sostenibili donano alla maglia un’eleganza senza tempo.

Il filato più importante della collezione è sicuramente il misto cashmere, insieme ad altre fibre nobili come la garza delle mischie di alpaca declinate nella loro versione più leggera, oppure in quella più materica con punti tridimensionali e finezze più grosse. Anche la lambswool inglese, dalla morbidezza e comfort innovativi, con il suo aspetto infeltrito e caldo è presente insieme alle viscose elasticizzate dalla mano molto calda e confortevole.

Le storie a cui si ispira questa collezione invernale sono prese da paesaggi dagli orizzonti infiniti e freddi: Nordic Soul infatti racconta di terre nordiche e lontane. I colori caldi e legati alla terra, con il loro aspetto neutro, sobrio e avvolgente vestono un anima energica dandole una sensazione di comfort, tranquillità e connessione all’ambiente naturale.

Glam 80s ci parla di un turbinio di tonalità profonde che comunicano alla perfezione tra di loro, soprattutto nel loro accostamento rigato dato dalle alpache stampate. Stiamo parlando di turchesi intensi e brillanti, viola seducenti tagliati da una nuance di giallo senape dal gusto raffinato. Le maglie sono caratterizzate da un’ispirazione vintage, con volumi più particolari e focus su spalle e maniche.

English street è un mood quotidiano che si mimetizza fra le strade di Cambridge e Oxford. I contrasti del bianco e del nero creano jacquard astratti, mentre con l’introduzione di un cammello molto elegante e un rosso forte i ballantyne sono più vivaci e moderni. Infine troviamo un blu giovanile, che elettrizza i look donandogli un aspetto più energico.

Per questa stagione l’attenzione alle materie prime e il raccontare uno stile giovanile e sempre in movimento Roberta Puccini diventa uno specchio della modernità di oggi, ma mantiene come comune denominatore un’eleganza indistinguibile.